Recent Stories

Article
A nord e sud del Brennero: la politica sui rifugiati dell’Euregio

Mentre Alto Adige e Trentino discutono, il Tirolo agisce. Le differenze nel modo di affrontare il tema dei rifugiati nelle tre province dell’Euregio può essere riassunto così. Il dato emerge da uno studio di Eurac Research in cui le ricercatrici hanno analizzato i verbali delle sedute dei tre consigli provinciali nel biennio 2015-2016. Mentre in Alto Adige e Trentino i consigli provinciali si sono occupati soprattutto di definizioni e competenze, in Tirolo si è parlato anche di come favorire l’inserimento dei richiedenti asilo. Non stupisce, quindi, che nei due anni presi in esame il Consiglio del Land Tirolo abbia varato 25 provvedimenti, mentre a sud del Brennero le mozioni siano state sette in totale.

Article
Cambiamenti climatici. Gli effetti sulla vegetazione in Italia

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica "Climate Research". Tra gli autori, anche Stefan Zerbe, professore della Facoltà di Scienze e Tecnologie unibz. Riscontrate conseguenze anche sulle piante delle aree alpine.

Interview
Reshoring strategies

Forscher Guido Orzes hat unter 500 Bewerbern den Chris Voss Best Paper Award für Entry modes in reshoring strategies: An empirical analysis erhalten. Ein Erfolg in Edinburgh.

Article
Ossa

Alice Paladin è un’antropologa fisica di Eurac Research. Riconosce, dispone in ordine anatomico e analizza resti di scheletri umani antichi. Attorno al suo tavolo di lavoro sono accatastate pile di contenitori che contengono centinaia di ossa. Larga parte è stata ritrovata in siti archeologi dell’Alto Adige e appartiene a individui vissuti nell’alto medioevo. La studiosa però ha analizzato anche reperti preistorici. La siamo andati a trovare in laboratorio.

Book of the week

#

Federico Cavallaro, Thomas
Streifeneder, Elisa Ravazzoli

ISBN: 978-88-98857-21-0

Bolzano, Eurac Research, 2016

La nuova geografia delle Alpi.

Le conseguenze delle nuove linee ferroviarie ad alta velocità sul territorio perialpino

Il libro analizza gli interventi transnazionali più importanti e li contestualizza all’interno di una più ampia politica dei trasporti, che non include soltanto misure di infrastrutturazione, ma prevede anche altre misure integrative, di cui vengono evidenziati i rischi e le sfide attese. Tale politica non si riferisce alle sole Alpi, ma si estende alle aree limitrofe, dove sono localizzate realtà urbane di ordine superiore. In riferimento alle nuove linee ferroviarie ad alta velocità, vengono valutati le variazioni dei tempi di percorrenza e di accessibilità e gli impatti indiretti prodotti a livello territoriale. Grazie a specifiche mappe, è possibile capire l’incidenza delle nuove infrastrutture ferroviarie sul territorio, dando luogo ad una vera e propria “nuova geografia” delle Alpi.

Academia Strips