A Torino, un team di ricerca internazionale guidato da Eurac Research ha svolto in primavera una intensa campagna di analisi sulle 114 mummie conservate al Museo egizio. Le mummie, alcune complete di sarcofago, sono state sottoposte a una Tac mobile, ospitata in un tir parcheggiato di fronte al museo. Se le condizioni dei corpi lo permettevano, i ricercatori hanno anche prelevato dei campioni di tessuto in modo diretto o usando un endoscopio. Si è trattato di una operazione straordinaria che ora apre nuovi scenari di ricerca. Nei prossimi anni, analizzando i singoli campioni, i ricercatori integreranno il lavoro degli archeologi dando risposta a domande sulle diete, lo stile di vita e le malattie degli antichi egizi. (da sinistra a destra: Marco Samadelli, Giulia Gregori, Marta Cibin, Marco Rossani)

© Museo Egizio/Eurac Research

Related Photos