Non lasciamoci ingannare: è poco appariscente ma il veicolo circondato dai membri del gruppo di ricerca del Laboratorio di innovazioni agroforestali unibz è un supercontadino! Montato su un cingolato elettrico per il trasporto dei cassoni di raccolta della frutta, questo laboratorio mobile è stato concepito per monitorare lo stato vegetativo dei frutteti. Il telaio tubolare regolabile sostiene i sensori ottici che possono essere posizionati ad altezze variabili per garantire una scansione completa delle chiome degli alberi più alti. L’apparecchiatura può viaggiare autonomamente tra i filari e registra i dati, trasmettendoli in tempo reale a un computer. Le informazioni raccolte confluiscono poi in una versione digitale del tradizionale quaderno in cui il l’agricoltore annotava tutti i dettagli sullo stato di salute delle piante. Con questo trattorino - e molto altro ancora… - unibz intende aprire le porte dell’Alto Adige all’agricoltura 2.0!

© Annelie Bortolotti

Related Photos