© Eurac Research

Come è possibile coinvolgere maggiormente i giovani nella vita politica? Eurac Research ha elaborato strumenti e spunti assieme a partner della regione alpina.

I giovani non sono apolitici e disinteressati, semplicemente le modalità con cui si fa politica non fanno per loro. I politici, dall’altra parte, vogliono coinvolgere i giovani, ma spesso non sanno come farlo. Questa conclusione, dopo un anno di workshop e discussioni in 14 comuni dello Spazio Alpino, conferma ai responsabili di GaYA ("Governance and Youth in the Alps") quanto sia importante questa iniziativa. GaYA vuole aiutare decisori pubblici e funzionari a creare possibilità innovative di partecipazione giovanile. Come aiuto iniziale, è stata sviluppato una “toolbox online”: una cassetta degli attrezzi che presenta metodi ed esempi e mostra come aggirare gli ostacoli che si verificano più frequentemente.

I giovani si lamentano, ma non danno suggerimenti concreti? Aiutateli con il vostro team per trasformare i reclami in proposte concrete. I ragazzi non partecipano alle riunioni che organizzate? Andate voi nei luoghi di incontro dei giovani!
Dieci carte da gioco propongono azioni concrete per affrontare i problemi più frequenti e hanno lo scopo di incoraggiare i decisori politici a sperimentare soluzioni alternative. Le carte sono solo uno dei diversi elementi della cassetta degli attrezzi che mira a incoraggiare i Comuni a "intraprendere nuove strade democratiche", come spiega Greta Klotz, esperta in studi federali di Eurac Research e responsabile del progetto GaYA. "Secondo la nostra esperienza, le amministrazioni pubbliche mostrano spesso buona volontà nel coinvolgere i giovani, ma si sentono sopraffatte dall’attuazione dei progetti”.

La toolbox di GaYA non fornisce ricette, piuttosto dà in dotazione a decisori pubblici e funzionari locali e regionali una serie di strumenti con cui avviare processi di partecipazione su misura. Questo include una panoramica dei vari metodi e modelli di democrazia partecipativa e una selezione di esempi della regione alpina. In particolare, i casi di studio mostrano quanto siano diverse le possibilità di rilanciare la democrazia a livello locale e di permettere ai giovani di contribuire a plasmare il futuro della comunità. A Wolkersdorf in Austria, ad esempio, i giovani sono invitati a contribuire con le loro idee e le loro esigenze alla pianificazione del territorio, mentre a Budoia in Friuli hanno voce in capitolo nella pianificazione del bilancio.
In Alto Adige, Salorno ha recentemente avviato un processo partecipativo e indetto un concorso di idee per giovani cittadini sul tema “cittaslow”.

La toolbox è disponibile online all‘indirizzo: http://www.alpine-space.eu/projects/gaya/en/project-results/participation-toolbox
Eurac Research dispone di alcuni esemplari fisici della scatola che possono essere spediti (fino a esaurimento scorte). Per richiedere una toolbox: [email protected]
Greta Klotz racconta il progetto GaYA in questa intervista: http://www.academia.bz.it/articles/politik-fuer-junge-teilhaber

Related Articles

Article
"Elezioni in USA: non confondiamo le predizioni con i buoni auspici"

Le elezioni di mid-term, che si terranno il 6 novembre, rappresentano un appuntamento cui tutto il mondo guarda sempre con grande attenzione. Ne parliamo con il politologo Roberto Farneti.

Interview
Politik für junge Teilhaber

Wie kann man Jugendliche stärker an politischen Entscheidungen beteiligen? Gemeinsam mit sieben Partnern aus dem gesamten Alpenraum sucht Eurac Research nach neuen demokratischen Wegen. Ein Gespräch mit der Föderalismusforscherin Greta Klotz, die das Projekt für Eurac Research leitet.

Interview
Da Capo Verde all’Alto Adige per studiare e prevenire la violenza giovanile

Dalla laurea specialistica in pedagogia interculturale all’Università di Verona al dottorato in Pedagogia alla Facoltà di Scienze della Formazione a Bressanone, passando per Capo Verde. È il tragitto peculiare di studio e di vita di Stefania Bortolotti che, prima di vincere le selezioni per il dottorato in unibz, ha lavorato per oltre 10 anni nei centri socio-educativi della città di Praia, a sud dell’isola di Santiago.

Article
Do government officials discriminate?

Suppose you write an email to a school district or a library asking for information about enrolling your child to the school or becoming a library member. Do you expect to receive a reply? And do you expect this reply to be cordial, for instance including some form of salutation?